Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

La disposizione di legge n. 224 del 2012 ha modificato la vecchia legge 122 del 1992 per cui l’attività di autoriparazione non è più distinta in meccanica/motoristica ed elettrauto, ma accorpata in un’unica nuova attività denominata maccatronica.

La nuova legge, entrata in vigore il 5 gennaio 2013, ha stabilito che l’attività di autoriparazione si distingue in: meccatronica, carrozzeria, gommista.

I nuovi requisiti richiesti:

Le imprese che, alla data di entrata in vigore della legge, sono già iscritte al Registro delle imprese sia all’attività di meccanica-motoristica che all’attività di elettrauto sono abilitate di diritto alla nuova attività di “meccatronica”;

Il responsabile tecnico che abbia già compiuto 55 anni alla data del 5 gennaio 2013 (entrata in vigore della legge), può proseguire l’attività fino al compimento dell’età prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia;

Le imprese che, alla data di entrata in vigore della legge, sono iscritte nel Registro delle imprese e abilitate alla sola attività di meccanica-motoristica o a quella di elettrauto possono continuare a svolgere l’attività per cinque anni, cioè sino al 5 gennaio 2018.

Entro tale termine, le persone preposte alla gestione tecnica dell’impresa,qualora non in possesso di almeno uno dei requisiti tecnici professionali previsti dall’art.7 della ex Legge n.122/92, devono ottenere l’abilitazione alla categoria mancante, mediante la frequenza di un corso tecnico pratico.

Con l’Accordo Stato-Regioni del 12 giugno 2014 sono stati definiti gli Standard professionali e formativi del Tecnico meccatronico delle autoriparazioni, attivando un percorso integrativo dalla durata di 40 ore per i responsabili tecnici di imprese già iscritte nel registro delle imprese artigiane, abilitate alla sola attività di meccanica-motoristica o a quella di elettrauto limitatamente alle competenze.

I percorsi integrativi possono essere erogati ed organizzati esclusivamente da Organismi di formazione accreditati presso le singole Regioni. L’abilitazione mancante può essere conseguita mediante la frequenza di un corso professionale di qualifica inerente le discipline relative all’abilitazione non posseduta.

Sede Tutta la Sardegna

Durata40 ore

Clicca qui per iscriverti al corso

Richiedi informazioni

Privacy

11 + 6 =